GIUNGE A VOLTE, REPENTE, ...NOW AND THEN, SUDDENLY, ...
Eugenio Montaletrans. Jonathan Galassi
Giunge a volte, repente,
un'ora che il tuo cuore disumano
ci spaura e dal nostro si divide.
Dalla mia la tua musica sconcorda,
allora, ed è nemico ogni tuo moto.
In me ripiego, vuoto
di forze, la tua voce pare sorda.
M'affisso nel pietrisco
che verso te digrada
fino alla ripa acclive che ti sovrasta,
franosa, gialla, solcata
da strosce d'acqua piovana.
Mia vita è questo secco pendio,
mezzo non fine, strada aperta a sbocchi
di rigagnoli, lento franamento.
È dessa, ancora, questa pianta
che nasce dalla devastazione
e in faccia ha i colpi del mare ed è sospesa
fra erratiche forze di venti.
Questo pezzo di suolo non erbato
s'è spaccato perché nascesse una margherita.
In lei titubo al mare che mi offende,
manca ancora il silenzio nella mia vita.
Guardo la terra che scintilla,
l'aria è tanto serena che s'oscura.
E questa che in me cresce
è forse la rancura
che ogni figliuolo, mare, ha per il padre.
Now and then, suddenly,
there comes a time when your inhuman heart
terrifies us, separates from ours.
Your music then discords with mine
and all your movements are inimical.
I fold inside myself, devoid of forces,
your voice sounds stifled.
I stand amid the rubble
that scales down to you, down
to the steep bank above you,
prone to landslides, yellow, etched
by rivers of rainwater.
My life is this dry slope,
a means not an end, a way
open to runoff from gutters and slow erosion.
And this too: this plant
born out of devastation
that takes the sea's lashing in the face,
hanging in the wind's erratic gales.
This piece of grassless earth
broke open so a daisy could be born.
In her I nod toward the sea that offends me,
silence is still missing from my life.
I watch the glistening earth,
the air so blue it goes dark.
And what rises in me, sea,
may be the rancor
that each son feels for his father.

Copyright © Arnoldo Mondadori Editore, Milano 1948-84, trans. © Jonathan Galassi 1998, 2000 - publ. Farrar, Straus Giroux


...buy this book
next
index
translator's next