A MIO FIGLIO ATTILIO MAURO
CHE HA IL NOME DI MIO PADRE
TO MY SON ATTILIO MAURO
WHO BEARS MY FATHER'S NAME
Giorgio Capronitrans. Ned Condini
Portami con te lontano
... lontano..
nel tuo futuro.

Diventa mio padre, portami
per la mano
dov'è diretto sicuro
il tuo passo d'Irlanda
- l'arpa del tuo profilo
biondo, alto
già più di me che inclino
già verso l'erba.

Serba
di me questo ricordo vano
che scrivo mentre la mano
mi trema.

Rema
con me negli occhi al largo
del tuo futuro, mentre odo
(non odio) abbrunato il sordo
battito del tamburo
che rulla - come il mio cuore: in nome
di nulla - la Dedizione.
Carry me with you far
o far away -,
into your future. Be

my father,
take me by the hand
there where your Irish step
is sure to land
- the harp of your profile,
blond and already taller
than I who right now bend
down towards the grass.


Keep this diaphanous
souvenir of me writing
while my hand's shaking.

Row
with me inside your eyes to
your future's high sea, as I
hear (but not hate) the glum
muffled beat of the drum
that rolls like my heart for
nothing but Resignation.

Orig. copyright © Garzanti Editore 2004, trans. copyright © Ned Condini 2004 - publ. Chelsea Editions


...buy this book
next
index
translator's next