L'INVETRIATA THE WINDOW
Dino Campanatr. John Frederick Nims
La sera fumosa d'estate
Dall'alta invetriata mesce chiarori nell'ombra

E mi lascia nel cuore un suggello ardente.
Ma chi ha (sul terrazzo sul fiume si accende una
lampada) chi la lampada) chi ha
A la Madonnina del Ponte chi è chi è che a acceso la
lampada? - c'e
Nella stanza un odor di putredine: c'e
Nella stanza una piaga rossa languente.
Le stelle sono bottoni di madreperla e la sera si veste di
velluto:
E tremola la sera fatua: è fatua la sera e tremola ma c'è

Nel cuore della sera c'e,
Sempre una piaga rossa languente.
The smoky summer evening
riddles the gloom with a dazzle of glass from the window
above,
Sears a token of fire in my heart.
But who has (on the terrace on the river there's lamplight)
who has
To the Little Madonna of the Bridge who is it who is it
who's lighted the lamp? - there's
An odor of rot in the room: there's
A lagging red wound in the room.
The stars are mother-of-pearl and the evening is dressing
in velvet:
And it shimmers, an evening all folly and will-o'-the-wisp:
it shimmers, but there's
In the heart of the evening there's
Forever a lagging red wound.

Trans. Copyright © Mrs. Bonnie Nims 1971 - publ. Rutgers University Press


next
index
translator's next